stefano pettini

WordPress plugin

Mi disse: ”Caro…Ti dispiace se ti tolgo dalla porta il nome?”

MI DISSE : ” CARO…TI DISPIACE SE TI TOLGO DALLA PORTA IL NOME?” – Era chiaro.

Dicembre 2007

Tracklist :

1 Sai

2 Libero a caro prezzo

3 E adesso…?!?

4 Sognare

5 Prendo quello che c’è

6 God Bye

7 Il mio mondo si agita

8 Link sbagliato

9 Perso nel tramonto

10 Non è colpa mia

11 Io ti tradirò

12 Rat-Man

1)Sai

(Sistema Degoba – Stefano Pettini)

Sai che a volte sento nostalgia delle cose che ho vissuto
Quando bevo poi mi sento meglio
E mi capita di ridere solo per nascondere
Qualche cosa che fa male dentro
Solo lascia che sia se sono a modo mio
E dire addio è forse inutile
Oggi un uomo si è disperso ed è già
Stretto nel cerchio della sua realtà
Sai che a volte sembra che ci sia fra i colori del mio tempo
Un immagine di un altro mondo
E darei qualunque cosa per fare pace con me stesso
E per dirti che mi hai dato tanto
Solo lascia che sia se sono a modo mio
E dire addio è forse inutile
Oggi un uomo si è disperso ed è già
Stretto nel cerchio della sua realtà
Sai che a volte sembra facile vivere nel proprio regno
Illudendosi che sia stupendo
E per cancellare i tuoi perché
Basterebbe una parola che ti dica che ci sono ancora
Solo lascia che sia se sono a modo mio
E dire addio è forse inutile
Oggi un uomo si è disperso ed è già
Stretto nel cerchio della sua realtà
Si io mi sento uomo, si io cresco dentro
Io ci provo e cerco che tu non sia di vetro
Si io cambio suono si
Io canto perché tu vuoi soltanto
Soltanto un trono! Un trono!
Cambiami , forse è già ora
Sai che a volte sento nostalgia..

2)Libero a caro prezzo

(Sciocchi Balocchi – Stefano Pettini)

Libero cresco libero resto libero a caro prezzo
Se ti penso e`solo per sapere
quanto tempo mi manca e mi resta
solo un lieve sentimento
un piccolo rimpianto
e rimanere piccoli e capire
che era quello il tempo di sognare voli
E lasciarsi trasportare
Volare volare e non sapere
Libero cresco libero resto Libero a caro prezzo
Camminare piano controvento
Con le mani mi tengo la faccia
E so che il forte cambiamento
L’ ho maturato dentro Nel ripensare ad ogni mio tragitto
Il mio vuoto mi manca e mi resta
Solo un breve pentimento
Un piccolo rimpianto perchè
Libero cresco libero resto Libero a caro prezzo
E volo Io volo…

3)E Adesso..?!?

(Stefano Pettini)

E adesso …
Che cosa fai ?
Sei li che ancora cerchi una giustizia nei ricordi per capire
Adesso
Ci credi tu
E affronti questi occhi con vergogna mentre io già guardo avanti
Non puoi costringermi a non pensare
Non puoi costringermi senza parlare
Adesso ascoltami stavolta di noi che cosa ne vuoi fare ? ‘ Adesso
Adesso
Non credi…
Non credi più
E cerchi le montagne tra le nubi che si perdono nei venti
Adesso
Dicevi tu
Imboccherò la strada del ritorno e questo è l’ultimo sospiro
Non puoi costringermi a non pensare
Non puoi costringermi senza parlare Adesso ascoltami
Stavolta di noi che cosa ne vuoi fare ?”
E Adesso…?

4)Sognare

(Sciocchi Balocchi – Stefano Pettini)

Scomposto dal vento io qui che forma avrò
Segnato profondo così io non son stato mai
Segnato per forza di chi mi ha voluto così
Sicuro che un giorno sarò felice di te
paziente ma attento che tu no non fugga mai via
ho speso già troppo perciò io mi rilasserò
Sognare , sognare , sognare te!
Sognare il posto più dolce che c’è
che avevo trovato
Sognare è come restarmene qui
in ogni momento vicino e lontano
Trasposto nel tempo non ho
più voglia di me
assente con tutti perché in quel ruolo che ho
lasciato a due passi da teno non mi scalda più
Sognare , sognare , sognare te!
Sognare il posto più dolce che c’è
che avevo trovato per te
Sognare è come restarmene qui
in ogni momento vicino e lontano
Sognare il posto più dolce che c’è
che avevo trovato per te
Sognare è come restarmene qui
in ogni momento vicino e lontano

5)Prendo quello che c’è

(Sciocchi Balocchi – Stefano Pettini)

Fare pensieri che non hanno il fondo e correre oltre ogni mio limite
rimanerti sempre accanto ma sento c’è ancora un muro
sto cercando di capirti.
È molto tempo che sei via di qua
è bastato un giorno un attimo
ma una vita no non basterà.
Prendo quello che c’è voglio quello che c’è
pretendo quello che c’è voglio quello di te
prendo quello se c’è voglio quello perchè
io voglio quello se c’è ma qualcosa per me..

Pochi gli sguardi per non capire ci sono baciami

ti ho pensato solo qui per me

trovami un posto ora sto fermo ora mi sento piccolo

ho bisogno di sentirti
È morto il tempo
E sei via di qua
è bastato un giorno un attimo
ma una vita no non basterà.
Prendo quello che c’è voglio quello che c’è
pretendo quello che c’è voglio quello di te
prendo quello se c’è voglio quello perchè
io voglio quello se c’è ma qualcosa per me.

6) GodBye (Stefano Pettini )
Strumentale


7)Il mio mondo si agita

( Sciocchi Balocchi- Stefano Pettini)

Ho cercato parole per te
regalato momenti più miei
ma io voglio un corpo se c’ è
che si formi nell’ aria
Ho imparato a capire i tuoi si
ascoltato da reti onde
Ma il mio mondo è ancora qui
che si agita si agita così
che mi agita , mi agita e qui
no , no non mi sento vero
no , no   ti sento vera
I miei occhi si allungano
il mio cuore che palpita un po’
ho sperato di incontrarti anche qui
ma ora mi sento solo
Ma il mio mondo è ancora qui
che si agita si agita così
che mi agita e li
no no no non mi sento vero
E` ironica la sorte
mi rende instabile futuro e casualità
rimbalzano con me
bisogno di stabilità oggetto regole
travestiti anche tu con me
che ho voglia di complicità
c’ è un gioco che corre su di una nota
intonalo perchè ho voglia di complicità
trasformalo con me
mistero e passionalità, razionalità
Il mio mondo è     Il mio mondo si !Ed il mio mondo si agita
Cento , Cento…no , novanta!

8) Link sbagliato !

(Stefano Pettini)

Seguo il manuale dei costi aggiuntivi
Seguo tutti il link dei valori che ho perso
Seguo quell’ istinto che è in me e che comanda
Seguo con la rabbia che spesso non manca
Nessuno guarda nel contorno
Pensando si soltanto addosso
Tracciando tutti i movimenti che
Un link sbagliato mi vanificherà
Seguo sulla strada che porta al tuo cuore
Seguo e non rimpiango ogni gesto d’amore
Seguo e con il tempo che rubo alla vita
Seguo ogni speranza che ho perso tradita
Tralascio ipocrite esigenze impersonali
Ogni mio gesto lascia un segno e intrepido
Sogno di essere ormai da troppo tempo
Amato e inciampo ancora In questo link sbagliato… !!
Seguo sulla strada che porta al tuo cuore…Link sbagliato!
Seguo tutti il link dei valori che ho perso…Link sbagliato!
Seguo e con il tempo che rubo alla vita…Link sbagliato!
Seguo ogni speranza che ho perso tradita…Link sbagliato!
Nessuno ascolta il mio bisogno
Parole chiavi ed io controllo
Tracciando tutti i movimenti che
Un link sbagliato mi vanificherà
Tralascio ipocrite esigenze impersonali
Ogni mio gesto lascia un segno e intrepido
Sogno di essere ormai da troppo tempo
Amato e inciampo ancora In questo link sbagliato… !!
Seguo ma nessuno copre i miei desideri…
Link sbagliato
Seguo e sulla strada che porta al tuo cuore……Link sbagliato!

9) Perso nel tramonto

(Stefano Pettini)

Solo senza stupide fobie
Perso nel tramonto tra le mie poesie
Sfoglio il mio passato che non è passato mai
Mentre cerco di capire come andrà a finire con te
Quanto tempo ancora passerà
Prima che questo mio sogno sia realtà
Mano nella mano con la mia malinconia
E aspetto il giorno che stringerò la tua
E forse anch’io potrei parlar con te e poi
Senza scappare aprire questo cuore
Si proprio io potrei cercare insieme a te
L’amore e poi dividerlo tra noi
Ma solo insieme a te io guarirei
Da questa apatia dei sentimenti miei
Scrivo nel silenzio una nuova melodia
È questa che ti canto è solo tua
E adesso tu sei qui davanti a me “che fai?”
Ritrovo gli occhi che ho perso nel tramonto
E anche se vivo in mezzo ai guai
Qualunque cosa mi dirai
voglio tu sappia solo non mi perderai
Ma perso nel tramonto
È andata come è andata…è stata come è stata
E forse…il tempo passa….ma non lo so quante volte tornerò da te
Non nascondo il tempo che passa
Non nascondo quanta voglia avrei di te

10) Non è colpa mia

( Sciocchi Balocchi – Stefano Pettini)

E’ stato splendido
accorgersi ad un tratto
che ci si può dimenticar di tutto
Cambiato dentro me
Cresciuto senza te
Mi accorgo che sbagliavo
Quando cantavo non potrò scordarti
Perché adesso
Non credo alle illusioni
E so che tu ormai
Vuoi vivere con lui
Non credo + alle emozioni quelle pure che lasciavano
Coinvolgere i pensieri veri e non è colpa mia .
Deluso….o forse.. che
Mi importa adesso se
Non mostro + a nessuno debolezze .
Adesso sono un uomo
Adesso so chi sono
E’ inutile negarlo
Che vivere per gioco era un reato
Perché adesso
Ripudio distrazioni
E so che tu ormai
Vuoi vivere con lui
Non credo + alle emozioni quelle pure che lasciavano
Coinvolgere i pensieri veri e non è colpa mia .
Chiudo la porta
Spengo la luce e vado via……
Non credo alle illusioni… perché ? Adesso !

11)Io ti tradirò

(Stefano Pettini)

Mi disse : “ Caro scusa se ti tolgo dalla porta il nome ?”
Anche gli uomini più veri se sono sinceri si distraggono
Quando i torbidi pensieri dentro ai desideri gli si affacciano
Lasciando demoscopiche paure tra la suppliche
Che si perdono tra le polemiche
Le tirannie dell’altro se che non accetta repliche
Tracciando il mio cammino in cui già so
Che io ti tradirò ma insospettabile
Mentire è un arte e senza parte
Gioco le mie carte e sai
Che io ti tradirò e nel tuo calice
Come una sfinge l’uomo intinge
Il tradimento e non col sangue
Ma con la vernice
Anche i nobili di intenti dietro ai sentimenti si confondono
Quando nei combattimenti perdono argomenti e si arrendono
Divento incontrollabile soggetto a mille scariche
Che infieriscono sulle tue suppliche
Le tirannie dell’altro me che non accetta repliche
Tracciando il mio cammino
in cui già so
Che io ti tradirò ma insospettabile
Mentire è un arte e senza parte
Gioco le mie carte e sai
Che io ti tradirò e nel tuo calice
Come una sfinge l’uomo intinge
Il tradimento e non col sangue
Ma con la vernice
Tradire è un’arte senza parte ma
Le storie che non vanno poi si sa
Perdendo l’onestà non hai lasciato a me
Speranza per salvare questo amore
Ma se la fede è luce chi lo sa
Cammino al buio senza dignità
Devoto al santo che si chiama Giuda
E che nel cerchio dell’inferno è nel più interno…Si io ti tradirò.

12) Rat-Man

(Stefano Pettini)

Dentro al fumetto si cela un inetto abnorme e magnetico
Supereroe che al suo top sa far “flop” senza demerito
Se il suo nemico affronta in duello
Sa come sorprenderlo
Non gli fa paura , anzi !
Lui fugge veloce nel suo mantello seminando ironiche
freddure degne del suo stile
Inconfondibile , inimitabile supereroe Rat-Man
Supererore Rat-Man
Con le sue folli gesta che mi fan morir dal ridere
Io leggo sol Rat-Man
Geniale ed assurdo Rat-Man
Mia madre che mi sente dentro al cesso morir dal ridere se stò leggendo…
Sembra un infante dentro al girello e sa come eludere
Ogni problema ed ogni fardello senza deludere
Anche se è un topo sogna la gatta
E sa Lei come prenderlo
Se è nuda come mamma l’ha fatta
Sa ritirarlo su e la disfatta
Sarà un trionfo epico
Ma il giornalaio è chiuso mentre tu
Sei in astinenza ed hai bisogno di
Rat-Man l’invincibile supereroe che fa discutere
Vive nei sogni e nelle favole
Cercando di esser pubblicabile
Rat-Man con le sue folli gesta che mi fan morir dal ridere
Io leggo sol Rat-Man

Geniale ed assurdo Rat-Man
Mia madre che mi sente dentro al cesso morir dal ridere se stò leggendo…
Rat-Man l’invincibile supereroe che fa discutere
Vive nei sogni e nelle favole
Cercando di esser pubblicabile
Ricordo che quando ero piccolo volevo essere invincibile
E come il tonno nelle scatole sognavo di essere …insuperabile!

Leave a comment

You must be logged in to post a comment.

  • RSS
  • Twitter
  • Facebook
  • MySpace
  • Flickr
  • YouTube